Cambia-menti

Giugno 2018 La scuola è finita. Nell’articolo precedente parlavo di Pietro e del fatto che non ci vediamo più tutti i giorni. Dico “Pietro” e non “Pietruzzo” perché a 15 anni suonati (quasi 16) non si riconosce più nel vezzeggiativo “uzzo” (un po’ se ne vergogna 😀 come farebbe qualsiasi adolescente). Mi sono dovuta rassegnare.

La Lady spacca. Punto.

Era il 2 novembre quando Monica è entrata in classe con il modulo per la tesi da compilare. Entro il 10 dovete aver scelto l’argomento, il progetto da realizzare e il relatore”. I nostri 12 sguardi si sono congelati. Cuori impazziti, palpebre tremolanti. Ansia a mille. Ci siamo resi conto per la prima volta che stava

ANDIAMO AVANTI!

Mario Rossi. Mercato ortofrutticolo. Sette mele, tre pere, otto cetrioli, qualche rapa. Quanto spenderà? È a questo punto che il piatto di pasta mangiato a pranzo si fa più interessante. O la battuta di ieri di quel compagno di banco che fa morire dal ridere. A volte mentre Pietruzzo cerca di ricordare l’ordine ausiliare-soggetto-verbo delle